LE TERRE DEL DUCA TREKKING: DA FONTE AVELLANA AD URBINO

Le Terre del Duca Trekking

Uno degli itinerari più suggestivi ideati dal nostro staff trekking è certamente Le Terre del Duca, una traversata di cinque giorni che va dall’Abbazia di Fonte Avellana fino ad Urbino, capitale del Rinascimento.

Il percorso che vi proponiamo attraversa un territorio a cavallo della dorsale Umbro Marchigiana e della parallela dorsale Marchigiana, che corrono da nord-ovest a sud est in questo tratto di Italia centrale.

Il territorio attraversato è molto vicino, al tracciato della antica strada consolare romana via Flaminia, ed i sentieri percorsi sono antiche vie di collegamento, tra gli insediamenti.

Le tracce romane sono evidenti lungo il pecorso, così come quelle monastiche, medioevali ed ovviamente rinascimentali vista l’importanza e l’influenza di Urbino in particolare all’epoca del Duca Federico.

Da un punto di vista naturalistico, il territorio attraversato mostra sia gli aspetti puramente montani dell’Appennino, che quelli collinari, con una grande varietà complessiva di flora e fauna.

Il periodo ideale per questa traversata va da Aprile a Ottobre.

Il percorso è diviso in cinque tappe, delle quali le prime due sono di aspetto più montano e quindi più impegnative, mentre nelle tre successive si affrontano dislivelli assai più modesti.

Fonte Avellana

Fonte Avellana

Il percorso a piedi inizia dall’Abbazia di Fonte Avellana (mt 750), uno dei luoghi più suggestivi e ricchi di storia dell’Appennino.

(http://en.wikipedia.org/wiki/Fonte_Avellana)

Dal monastero, percorrendo il Sentiero Italia (http://it.wikipedia.org/wiki/Sentiero_Italia), si sale verso il Monte Catria, e si svalica verso ovest passando tra il Catria ed il Monte Acuto, a quota 1450. La salita, a tratti impegnativa, ripaga il viandante di panorami meravigliosi sull’Abbazia e sulle montagne e valli circostanti. La tappa si conclude nel borgo di Cantiano (http://it.wikipedia.org/wiki/Cantiano), che, grazie alla sua posizione proprio sulla via Flaminia, ha avuto notevole importanza strategica nel corso dei secoli.

 

Il secondo giorno si sale verso il Monte Tenetra, attraversando gli omonimi prati e due aree floristiche protette dove in primavera è possibile ammirare meravigliose fioriture di orchidee.

Dopo aver attraversato una meravigliosa faggeta si imbocca quindi il Sentiero Frassati (http://www.sentierifrassati.org/home.html) e lo si segue sino alle porte di Cagli.

Cagli (http://en.wikipedia.org/wiki/Cagli) è un’antica cittadina, perfettamente conservata, caratterizzata dal bellissime costruzioni in pietra.

Il terzo giorno ci si avvia parallelamente al tracciato della via Flaminia, verso la Gola del Furlo.

Il paesaggio collinare e riposante, tra coltivi e corsi d’acqua, consente di godere appieno della bellezza del territorio.

Lungo la via si passa per il borgo di Acqualagna, famoso in tutto il mondo per i suoi tartufi (http://acqualagna.com/)

Il quarto giorno di cammino si attraversa la Gola del Furlo (http://en.wikipedia.org/wiki/Furlo e http://www.riservagoladelfurlo.it/fileadmin/grpmnt/1137/BROUCHURE_INGLESE.pdf ), un luogo carico di storia, suggestione e di bellezza. Dopo aver attraversato il traforo scavato da romani nel 77 dc, si torna sui propri passi e ci si avvia verso la vetta del Monte Pietralata, risalendo lungo il versante settentrionale della gola. In cima alla salita, verso sud, il panorama sulla gola è indimenticabile ed alle proprie spalle, verso nord, si staglia il profilo di Urbino.

Il quinto ed ultimo giorno di cammino ci si dirige verso la città ducale, partendo dalle falde del monte Pietralata. Il percorso attraversa la cittadina di Fermignano, e a poco a poco il Palazzo Ducale di Urbino si avvicina e diventa sempre più nitido.

Urbino accoglie i viandanti introducendoli subito nel cuore della città rinascimentale, perchè giungendo da sud, si varca direttamente la cinta muraria della città.

Chi fosse interessato a questo cammino, può contattarci per ulteriori dettagli.

chiama subito

Pascoli sul Tenetra

Pascoli sul Tenetra

Cagli

Cagli

Acqualagna

Acqualagna

Traforo del Furlo

Traforo del Furlo

Fermignano

Fermignano

Urbino

Urbino

Print Friendly, PDF & Email
Marco Oggioni

Marco Oggioni

Co-Titolare at Aleste
mi occupo di marketing, comunicazione e aspetti commerciali. Pedalo, cammino, fotografo e leggo di tutto. Adoro i GPS, litigo spesso con lo smartphone!
Marco Oggioni

Lascia un commento

I commenti sul sito web riflettono le opinioni dei loro autori, e non necessariamente le opinioni del portale Alesteadventourt. Quindi astenersi dal insulti, parolacce ed espressioni volgari. Ci riserviamo il diritto di eliminare qualsiasi commento senza spiegazioni.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.