LA NOTTE DEL LUPO: IN 60 SOTTO LE STELLE

strix-aluco

Sotto la calda luce di una lampada a petrolio e della luna piena, l’allegria e l’appetito non sono mancati, e grandi e piccini hanno potuto gustare ottima carne alla brace, bruschette, ciambellone con il miele dei colli fabrianesi e vin brulè. Nel corso del ristoro, Nadia Rosini dell’omonimo Oleificio Rosini di San Paolo di Jesi, ha offerto ai partecipanti una degustazione di due oli d’oliva extravergini biologici che hanno riscosso grande successo.

Verso le 22,30 il gruppo si è messo in movimento, guidato dallo staff Aleste, ed è iniziata l’escursione e l’attività di wolf howling. Questa volta però i richiami non hanno avuto risposta ed i lupi del parco non hanno risposto alla tecnica di ululato indotto praticata da Angelini.

A rispondere ai richiami ci hanno pensato invece gli allocchi, rapaci notturni con una apertura alare di 90/100 cm, che, approfitando anche della luna piena, erano in caccia di piccoli roditori, le loro prede preferite.

Numerosi i bambini partecipanti: per nulla intimoriti dall’oscurità, hanno vissuto quest’esperienza con grande emozione ed entusiamo. Sicuramente la nota più bella della serata.

La notte del Lupo tornerà presto in occasione di una prossima luna piena, quando ai branchi si saranno uniti i cuccioli nati durante l’inverno.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Marco Oggioni

Marco Oggioni

Co-Titolare at Aleste
mi occupo di marketing, comunicazione e aspetti commerciali. Pedalo, cammino, fotografo e leggo di tutto. Adoro i GPS, litigo spesso con lo smartphone!
Marco Oggioni

Lascia un commento

I commenti sul sito web riflettono le opinioni dei loro autori, e non necessariamente le opinioni del portale Alesteadventourt. Quindi astenersi dal insulti, parolacce ed espressioni volgari. Ci riserviamo il diritto di eliminare qualsiasi commento senza spiegazioni.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.